Rifugio Roccolo1723 (Ventura) da Temù

Come arrivarci

Alla partenza

Prendiamo la SS 42 in direzione di Temù; arrivati in paese, alla rotonda prendiamo la prima uscita, se veniamo da Edolo (la seconda se veniamo da Ponte). Continuiamo sulla nuova strada fino a imboccare il primo ponticello. Ora lasciamo l’auto nel parcheggio della seggiovia. Alternativamente possiamo proseguire per via Val d’Avio (a destra, lasciando il ponte), prendere la seconda a sinistra (Via Prevalè); al primo bivio ci teniamo sulla sinistra (Via Predalunga) che prosegue, diventando stretta quando si entra nel bosco, fino a uno slargo dove possono parcheggiare due macchine.

Il sentiero

Usciti dal parcheggio ci incamminiamo in direzione opposta rispetto alla seggiovia restando su via Val d’Avio. Prendiamo la prima a sinistra, Via Traviolo e, arrivati al primo bivio, ci teniamo sulla destra. Al secondo bivio invece andiamo a sinistra. Continuiamo sulla strada asfaltata fino ad entrare nel bosco. Incontriamo uno spiazzo sulla destra e dopo poco superiamo un ponte, a partire dal quale la strada diventa sterrata. Dopo alcune curve sulla sinistra vediamo una strada sbarrata. Proseguendo, notiamo un’altra sterrata più piccola sulla destra che scende verso Supì. Continuiamo a salire con una costante pendenza, restando nel bosco; vediamo una baita in basso a destra. Dopo qualche decina di minuti arriviamo ad un punto dove si può godere del panorama; qui c’è un bivio presso il quale è costruita una baita e un crocifisso. Noi restiamo sulla nostra strada, lasciandoci indietro il suddetto bivio. Andando avanti, incontriamo un sentiero sulla destra e ad un trivio a circa m. 1630 s.m. proseguiamo dritto, lasciandoci sulla destra la sterrata per Santa Giulia. Continuiamo la salita nel bosco e, poco prima che gli alberi si diradino, vediamo l’ultimo bivio con un altro crocifisso. Seguiamo le indicazioni e vediamo la seggiovia: poco avanti c’è il rifugio.

Il rifugio

Il rifugio Roccolo Ventura è aperto in estate, ma anche in inverno per gli sciatori. Dispone di un comodo buffet con specialità preparate con cura, oppure di un menu alla carta.

Fauna e curiosità

Nei tratti con pochi alberi non è raro avvistare rapaci.

Il rifugio è raggiungibile anche con la seggiovia che parte da Temù; una volta arrivati si gode di un bel panorama sulla valle e sugli abitati.

Dati salienti

  • Ubicazione: territorio comunale di Temù
  • Quota: 1707 m.s.l.m.
  • Partecipa a “Girarifugi Lombardia”: NO
  • Dislivello: 552m
    • Dislivello positivo: +590 m
  • Tempo di percorrenza: 1:30 h
  • Segnaletica: segnavia CAI 72
  • Difficoltà: 3
  • Panorami e paesaggi: 4
  • Escursionisti che soffrono di vertigini: adatto
  • Condizione e ampiezza sentiero: ottime
VENTURAINIZIO
Fungo scolpito all’inizio del bosco
VENTURAINDICAZIONI
Indicazioni poco prima dell’arrivo
VENTURATAVOLINI
Esterno del bar del rifugio
VENTURAPANORAMA
Vista dal rifugio sulla valle

LA MAPPA IN 3D DELL’ESCURSIONE

VENTURA

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...