Laghetti Monticelli da Sant’Apollonia

Come arrivarci

Alla partenza

Prendiamo la SS 42 in direzione di Ponte di Legno, superiamo l’abitato e, restando sulla statale, dopo il primo tornante, prendiamo la strada che si stacca in basso a sinistra seguendo le indicazioni per il Passo del Gavia. Proseguiamo diretti per una decina di minuti fino ad arrivare a Sant’Apollonia e, transitando fra le baite, arriviamo a un ampio parcheggio vicino a un’area pic-nic dove lasciamo l’auto.

Il sentiero

Lasciata l’auto nell’ampio parcheggio presso l’area da pic-nic di Sant’Apollonia, ci incamminiamo per una sterrata. Attorno a noi ci sono prati e oltre questi foreste di conifere. Dopo poco incontriamo un gruppo di baite: le “Case degli Orti”. Proseguiamo e arrivati alle “Case Pradazzo” svoltiamo a sinistra, superando con un ponte il torrente Frigidolfo e seguendo le indicazioni per la Malga e Laghetti Monticelli. Imbocchiamo una strada lastricata e subito dopo una sterrata a fondo d’erba che ci porta ad un piccolo pianoro dove ci sono due tavolini da pic-nic. Continuiamo a sinistra su un sentierino in salita in un lariceto. Ogni tanto sui tronchi degli alberi è segnato il sentiero n. 64 del CAI. Dopo circa un’ora e un quarto usciamo dal lariceto e, in dieci minuti, superando un rigagnolo, raggiungiamo la Malga Monticelli, ubicata a 2071 metri di quota. Ci lasciamo alle spalle la malga per proseguire sulla destra, arrivando a delle indicazioni un po’ più sopra: a destra si arriva al Laghetto di Monticelli Inferiore, mentre a sinistra, dove andiamo noi, ai Laghetti Superiori.
Ci inoltriamo quindi fra i rododendri lungo il soleggiato sentiero, superiamo una piccola cascata che con la sua acqua bagna le pietre ai nostri piedi, e continuiamo a camminare fra sassi, rododendri e abeti in costante salita.
Dopo un po’ di cammino sentiamo di nuovo il rumore di una cascata: ecco che sta volta il sentiero è coperto dall’acuqa di un torrente che siamo costretti a oltrepassare camminando su dei sassi; adesso giungiamo ad uno spiazzo e, seguendo le indicazioni, procediamo sulla destra nella nostra salita. Dopo qualche minuto di cammino sul sentiero adiacente al letto del fiume che abbiamo superato prima, arriviamo a un pianoro. Compiendo un ultimo sforzo, risaliamo il colle alla nostra sinistra e proseguiamo sempre dritto avanti a noi, seguendo il tracciato, per arrivare così al primo dei laghetti meridionali di Monticelli.
Per poter ammirare il secondo laghetto, aggiriamo il primo sulla destra e saliamo fino a raggiungere il poggio davanti a noi, dietro cui si trova lo specchio d’acqua, caratterizzato da un vivo colore verde scuro.
Proseguiamo in salita tra le rocce, seguendo i segnavia del CAI, fino ad arrivare alla quota di 2520 metri circa: ora inizia la discesa e, subito davanti a noi, troviamo un terzo laghetto, più piccolo dei precedenti. Lo aggiriamo sulla sinistra e, in pochi minuti, raggiungiamo un quarto laghetto, ormai quasi completamente intorbato. Il sentiero prosegue alla sinistra di quest’ultimo e scende lungo l’ampio canalone. Adesso torniamo ad avere una bellissima vista sulle montagne del Gavia e sulla valle delle Messi.
In una decina di minuti, sempre in costante discesa, giungiamo al Laghetto di Monticelli, detto anche laghetto basso o settentrionale. Seguiamo il tracciato costeggiando il lago sulla destra e riprendiamo a scendere, arrivando, dopo poco, a un vasto pianoro con delle indicazioni: dritto si raggiunge il bivacco Linge, invece a destra si arriva alla Malga Monticelli: noi prendiamo quest’ultimo sentiero e, restando sullo stretto e panoramico tracciato, ritorniamo alla malga e ci immettiamo sul sentiero dell’andata, facendo così ritorno ala macchina.

Fauna e curiosità

Una volta usciti dal bosco, in prossimità della malga e oltre, è possibile avvistare rapaci, tra cui l’aquila reale.
Sui costoni nei pressi dei laghetti, con un po’ di fortuna, si possono avvistare degli stambecchi e delle marmotte.
Nelle immediate vicinanze dei laghetti e, in particolare del laghetto settentrionale, è molto facile avvistare rane e rospi.

Dati salienti

  • Località: territorio comunale di Ponte di Legno
  • Quota massima: 2516 m.s.l.m.
  • Dislivello: 920m
  • Tempo di percorrenza: 5 h
  • Segnaletica: segnavia CAI 64-64 A
  • Difficoltà: 6
  • Panorami e paesaggi: 5
  • Escursionisti che soffrono di vertigini: adatto
  • Condizione e ampiezza sentiero: buone
MONTICELLISEGNAVIA
Segnavia presso la Case Pradazzo
MONTICELLI_10
Vista sulla Valle delle Messi dopo il bivio
MONTICELLI_11
Uno scorcio del sentiero nel bosco
MONTICELLI_12
Paesaggio nei pressi della malga
MONTICELLI_8
La Malga Monticelli
MONTICELLI_9
Insegna sulla malga
MONTICELLI_7
Vista sulla strada per il Passo del Gavia
MONTICELLI_5
Il primo laghetto
MONTICELLI_1_OK
Una biscia d’acqua nei pressi del primo laghetto
MONTICELLI_4
Il secondo laghetto meridionale
MONTICELLI 3
Il terzo laghetto
MONTICELLI 2
Panorama dal sentiero
MOTICELLI 4
Il laghetto settentrionale di Monticelli
MONTICELLI 1
Una piccola rana nelle acque del laghetto settentrionale

LA MAPPA IN 3D DELL’ITINERARIO

MONTCELLILAGHETTI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...