Vescasa da Ponte di Legno

Come arrivarci

Alla partenza

Una volta giunti a Ponte di Legno, prendiamo l’uscita di viale Venezia e proseguiamo per via Alpini fino ad arrivare a una santella: possiamo lasciare l’auto sulla destra di quest’ultima (1 solo posto) o poco più in basso nell’ultimo parcheggio alla destra della strada.

Il sentiero

Ci incamminiamo in salita oltre la santella, superiamo un viadotto della statale 42, passandoci sotto, e sbuchiamo dall’altra parte della strada. La mulattiera, antica via che portava al passo del Tonale, comincia subito in salita. Continuando il nostro percorso avremo alternativamente a destra e sinistra la cabinovia della linea Ponte-Tonale. Superiamo un tratto con delle pietre in terra e, dopo alcuni tornanti con brulla vegetazione e sempre in costante salita entriamo nel bosco. Con una ripida salita sbuchiamo sulla SS 42, l’attraversiamo e, seguendo il cartello per Vescasa, riprendiamo sul lato opposto fuori dal bosco. Dopo poco arriviamo a un bivio nei pressi di una casa: la nostra strada prosegue con una curva sulla sinistra; ci lasciamo quindi la casa alle spalle. Adesso ci troviamo in un bosco e procediamo praticamente in piano fino a uscire da esso. La sterrata usata fino ad ora prosegue in direzione di Vescasa Bassa (m. 1600 s.l.m.), che raggiungiamo in pochi minuti; tornati al bivio segnalato da due segnavia, prendiamo il sentiero che porta a Vescasa Alta. Superiamo un piccolo ruscello e arriviamo in un punto senza alberi dal quale si gode di una stupenda vista su tutta la valle. Seguiamo le indicazioni e, dopo qualche minuto, iniziamo a intravedere i tetti delle baite di Vescaca Alta e in 5 minuti arriviamo alla nostra destinazione.

Vescasa Alta

Vescasa Alta è un complesso di poche baite a circa 1720 metri di quota, da cui si può ammirare un panorama mozza fiato sulla valle.

Fauna e curiosità

In primavera ed estate a Vescasa ci sono innumerevoli fioriture e, in particolare, di Nigritella Nigra, in dialetto Muracc.

Volendo al bivio sopra descritto si può proseguire sulla sterrata e arrivare a Vescasa Bassa per poi tornare sui propri passi, prendendo il sentiero per Vescasa Alta.

Nei periodi autunnali e primaverili è possibile incontrare ungulati di piccola taglia, in particolar modo il capriolo.

Da Vescasa Alta si può arrivare al Pegrà e, con un bell’anello, tornare a Ponte.

Dati salienti

  • Località: territorio comunale di Ponte di Legno
  • Quota: 1719 m.s.l.m.
  • Dislivello: 435m
    • Dislivello positivo: +445 m
  • Tempo di percorrenza: 1:45 h
  • Segnaletica: segnavia bianco e azzurro n. 3/CAI 45
  • Difficoltà: 3
  • Panorami e paesaggi: 4
  • Escursionisti che soffrono di vertigini: adatto
  • Condizione e ampiezza sentiero: buone
vescasasantella
La santella alla partenza
vescasasentiero3
Un tratto di sentiero
vescasasentiero2
Bivio nei pressi di Vescasa Bassa
vescasabassa
Le baite di Vescasa Bassa
vescasapanorama1
Magnifico panorama nei pressi di Vescasa Bassa
vescasasentiero1
Ruscello gelato tra Vescasa Bassa e Alta

LA MAPPA IN 3D DELL’ESCURSIONE

VESCASA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...