Forte Pozzi Alti dalla Baita Velon

Come arrivarci

Alla partenza

Prendiamo al SS 42 dalla Valle Camonica in direzione del Passo del Tonale; superato il passo, entriamo in Trentino e, restando sulla statale, incontriamo il Forte Strino. Proseguiamo fino a incontrare la SP 94, che si stacca sulla destra della statale: la imbocchiamo e, seguendo le indicazioni per la “Baita Velon” e per il Forte Presanella (o Pozzi Alti), parcheggiamo nell’ampio parcheggio dell’albergo ristorante “Baita Velon”.

Il sentiero-primo itinerario

Ci incamminiamo verso destra e, oltrepassata la Baita Velon, senza curarci dei segnavia che indicano il forte a destra, prendiamo la sterrata di sinistra, in direzione opposta a quella da cui siamo venuti. Ci inoltriamo subito nel bosco e leggiamo su un segnavia che il forte si trova a 1 ora e 40 minuti. Continuiamo sulla strada sterrata e ogni tanto gli alberi si diradano: incontriamo un ponte e, dopo alcuni tornanti, altri due ponti.
Arriviamo a uno slargo panoramico e proseguiamo sulla nostra strada, inoltrandoci nel bosco di conifere.
Circa a tre quarti del percorso i tornanti diventano più frequenti e il gli alberi si infittiscono, con l’effetto di trovare una temperatura più fresca.
Poco prima di arrivare alla nostra meta, a un tornante, dove gli alberi lasciano il posto a un bellissimo panorama sulla valle, incontriamo due ingressi di un cunicolo che conduce al forte Pozzi Alti. Proseguiamo per la sterrata e, in pochi minuti, arriviamo al forte.

Il sentiero-secondo itinerario

Ci incamminiamo verso destra e, oltrepassata la Baita Velon, senza curarci dei segnavia che indicano il forte a destra, prendiamo la sterrata di sinistra, in direzione opposta a quella da cui siamo venuti. Ci inoltriamo subito nel bosco e leggiamo su un segnavia che il forte si trova a 1 ora e 40 minuti. Dopo esserci inoltrati nel bosco, vediamo un segnavia che indica un sentiero in alto alla nostra destra: lo prendiamo e, proseguendo quasi verticalmente, arriviamo al forte Pozzi Alti. Questo sentiero si snoda per la sua quasi totalità in mezzo ai boschi e tocca i vari tornanti della sterrata descritta al primo itinerario.
Il sentiero è lungo poco più di metà della strada del primo itinerario ed evita di farci percorrere i 12 tornanti della sterrata, ma è più faticoso di quest’ultima, quindi io consiglio di praticare un anello, seguendo il primo itierario per la salita e il secondo per la discesa.

Il forte

Il Forte Presanella, chiamato anche Pozzi Alti, faceva parte dello sbarramento Tonale, insieme ai forti Mero, Zaccarana, Strino, Velon e Barba di Fiori. Questo sistema difensivo venne edificato dall’Imperial Regio Esercito Austroungarico pochi anni prima dello scoppio della Prima Guerra Mondiale, per impedire l’avanzata italiana in Val di Sole, attraverso il passo del Tonale.
Il forte, mantenuto oggi in buono stato, era armato di 3 obici, 2 cannoni e 15 mitragliatrici ed era in contatto visivo con i forti Strino e Zaccarana, sul versante opposto della valle.
Direttamente dal luogo dove è costruito il forte, si vedono la statale 42 e il passo del Tonale.

Fauna e curiosità

Nei tratti in cui il sentiero è immero nel bosco, è facile incontrare scoiattoli sugli alberi o in prossimità di essi.
Anche i rapaci sono animali altamente presenti, e quindi facili da avvistare.

Il forte è conosciuto con i nomi di “Presanella” e “Pozzi Alti”.

Dati salienti

  • Ubicazione: territorio comunale di Vermiglio, TN
  • Quota: 1890 m.s.l.m.
  • Dislivello: 545m
    • Dislivello positivo: +722 m
  • Tempo di percorrenza 1° itinerario: 2:15 h
    Tempo di percorrenza 2° itinerario: 1:40 h
  • Segnaletica: segnavia CAI 233
  • Difficoltà: 3
  • Panorami e paesaggi: 4
  • Escursionisti che soffrono di vertigini: adatto
  • Condizione e ampiezza sentiero: ottime
POZZIALTI_02
Panorama
POZZIALTI_10
Vista su Vermiglio
POZZIALTI_01
Vista dal forte sulla Val di Sole
POZZIALTI_08
Vista dal forte sul Passo del Tonale
POZZIALTI_07
L’interno del forte
POZZIALTI_06
L’interno del forte
POZZIALTI_03
Il forte visto dal lato destro
POZZIALTI_05
Postazione che indica i forti Mero, Zaccarana e Strino
POZZIALTI_04
L’area del forte vista da dietro

LA MAPPA IN 3D DELL’ESCURSIONE

POZZIALTI_2
Il primo itinerario
POZZIALTI_1
Il secondo itinerario

2 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...